Come scegliere uno smartphone per il proprio figlio

0

Tuo figlio, già da un po’ di tempo, ti sta chiedendo il suo primo cellulare, ma tu stai tergiversando e non sai come affrontare la spesa?

Cellulari a poco prezzo

Partiamo subito da una delle domande principali che si devono porre i genitori prima del fatidico acquisto smartphone: quanti anni ha il figlio? Premesso che i bambini al di sotto dei 10 anni non dovrebbero vedere un cellulare neppure in fotografia, è bene considerare il fatto che nelle mani di un bambino piccolo non si può mettere un oggetto che faticherebbe a tenere stretto perché troppo grande. Inoltre, vista l’età, non gli si può neppure consegnare un iPhone ultimo modello, visto il costo che ha, quindi meglio puntare su cellulari economici che, anche se si rompono, non vi faranno disperare.

Cellulari in offerta o cellulari ricondizionati?

e parliamo di ragazzini un po’ più adulti, ci rivolgiamo ad una categoria che ha già delle idee ben precise su quello che vuole e spesso puntano ai modelli più di moda, più per emulazione che per convinzione. A questo punto si possono percorrere due strade: cellulari in offerta oppure smartphone ricondizionati. Nel primo caso non è assolutamente detto che troviate quello che cercate. Spesso le offerte si trovano più nei modelli che faticano a decollare o che il mercato vuole spingere, i modelli che camminano già da soli non hanno bisogno di promozioni.

Nel settore del ricondizionato, invece, le cose cambiano molto. si possono trovare cellulari Samsung o iPhone di ultima generazione, con pochi mesi di vita, a prezzi molto interessanti. come potete vedere su esconti il risparmio per modelli praticamente nuovi è notevole e, in questo modo, potrete accontentare le richieste di vostro figlio senza svenarvi.

Che cosa sono gli smartphone ricondizionati?

Quando parliamo di smartphone ricondizionati si deve tener conto che sono cellulari a cui vengono sostituite tutte le parti usurate e non funzionanti, vengono testati in entrata, per individuare le problematiche, e in uscita per controllare che non ci siano più difetti. Viene ricaricato il sistema aggiornato, tutti gli accessori in dotazione all’originale vengono inseriti nuovi nella confezione, il cellulare viene igienizzato e classificato. La classificazione è fatta in base all’aspetto visivo dell’oggetto che, in caso abbia un livello estetico pari al nuovo, rientra il classe A.

Quali sono i costi?

Il risparmio varia in base alle condizioni del modello e alla diffusione dello stesso. Le classi di appartenenza (A, B e C), ovviamente, influiscono sul costo. Un modello esteticamente perfetto costa di più di uno che ha qualche graffio. Anche la memoria, ad esempio, influisce sul calcolo del costo finale Prendiamo, per esempio, i cellulari apple ricondizionati. Per un iPhone 7 il risparmio può aggirarsi attorno al 30-40%. Sicuramente, un cellulare ricondizionato, è il miglior compromesso tra costo e qualità. Lo smartphone rigenerato non è una scelta adatta solo per il cellulare del figlio, è una soluzione pratica per tutti, oltre ad essere una scelta ecosostenibile. Insomma, possiamo dire che è la scelta migliore.

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.