Riabilitazione psichiatrica e passi importanti per reinserimento della persona

0

La riabilitazione psichiatrica è un complesso di strategia abilitanti che sono messe in atto per la ristabilizzazione dei canali relazionali e alla ridefinizione degli spazi e del tempo che poi verranno messi in atto nella quotidianità. Lo scopo printipale è essenzialmente la reintegrazione di un soggetto nella società in modo da aiutarlo poi a riguadagnare ruoli, diritti perduti e portandolo a riacquistare la massima qualità di vita possibile.
Per realizzare questo ci si concentra sul potenziamento delle risorse a disposizione, sulle abilità sociali che è stato possibile mantenere, lo studio delle possibilità di riacquisizione di abilità sociali perse e l’acquisizione se possibile di abilità nuove importantissime per il consolidamento nel tempo.

Tutto ciò è possibile lavorando sul contesto e proponendosi di favorire l’inserimento sociale e lavorativo della persona, facendo in modo che ci sia una tolleranza delle persone intorno al paziente. E’ necessario evitare di apportare tutte queste soluzioni in maniera passiva, senza tenere sufficientemente conto della soggettività e singolarità del paziente, altrimenti il raggiungimento di una riabilitazione psichiatrica potrebbe essere incompleto e non esente da rischi di ricaduta.

Nel riassumenre va tenuto presente che ambiente e individuo hanno una stretta interazione. Con una semplice modifica di uno dei due aspetti, è inevitabile che ci sia un cambiamento anche sull’altro aspetto ambiente individuo.

La riabilitazione psichiatrica mette in atto un processo di adattamento reciproco secondo due strategie fondamentali:

sviluppare le risorse e le abilità del soggetto, a partire dall’identificazione dei bisogni;
sviluppare le risorse dell’ambiente in una direzione che amplifichi e rinforzi l’intervento operato sull’individuo.
Un valido percorso riabilitativo dovrebbe produrre la “guarigione sociale” del paziente, portandolo a reinserirsi completamente, dignitosamente e con successo nell’ambiente socio-lavorativo, anche in assenza di risoluzione della patologia.

Per riassumere i vari scaglio di riabilitazione psichiatrica si evidenziano diversi fattori, come l’integrazione sociale, la formazione professionale, la casa, l’inserimento lavorativo, l’offerta per il tempo libero e la socialità.
Analizziamo gli aspetti più importanti.
L’intrattenimento rappresenta il livello base per il percorso riabilitativo, considerando l’utilità altissima si deve costruire un aiuto a stabilire buone relazioni terapeutiche e di riempire tutti gli spazi vuoti della giornata per quotidianità rispettando il rapporto con la realtà.

Socializzazione destinata all’orientamento dell’utente nelle relazioni con altre persone, facilitando il miglioramento della capacità comunicativa e osservando le regole che vanno seguite in gruppo.

Il reinserimento sociale infine è lo scopo finale della riabilitazione psichiatrica trattandosi di inserire il paziente in un ambiente piano piano abituale di vita sociale, valutando e lavorando sulla situazione dell’abitazione, dell’attività lavorativa e delle relazioni interpersonali.

In prospettiva del reinserimento sociale è necessario che siano ricostruite le condizioni affinché le persone svantaggiate siano riconosciute, e si riconoscano, come attori dei loro contesti di vita, effettuando il passaggio dal ruolo di “malato” a quello di “cittadino”.

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.